di S. M. da Lecco News

Pagnona. Eros Radaelli da record alla Rampegada

 

PAGNONA – Porta fortuna il cambio data alla Rampegada 2017, gara di corsa in montagna e di mountain bike che partendo dall’abitato di Pagnona, ha condotto gli atleti dopo 10,8km e 850m di dislivello positivo sino all’Alpe Campo sul Monte Legnone.

 

 

Panorami mozzafiato che non hanno distratto i migliori che si sono dati battaglia per primeggiare, davanti a tutti nella corsa dedicata ai podisti, il “Falco” Eros Radaelli che con 47’18” toglie quasi 50” al precedente record del percorso, record battuto anche da Fabio Rizzi del C.A Lizzoli secondo in 47’37”, ancora i falchi protagonisti col 3° posto di Paolo Bonanomi e il 4° di Carlo Ratti saliti rispettivamente in 48’41” e 49’15”.
Seguono nelle primissime posizioni Danilo Brambilla della Carvico Ski Running in 49’46”, Andrea Rota del Team Salomon con 50’10”, Roberto Dimiccoli della San Maurizio Erba con 50’15”, la coppia del Premana Matteo Gianola e Lorenzo Vittori con 50’58” e 51’07”, Valerio Tagliaferriconclude la top ten in 51’17”.

Al femminile è Martina Brambilla del Carvico Sky Running a tagliare vittoriosa il traguardo in 1h00’10” seguita da Maria Gianola del Premana in 1h01’20”, da Elena Tagliaferri del Pagnona in 1hy02’02”, da Alessia Bergamini dell’Atl. Lecco Colombo Costruzioni in 1h03’16” e da Chiara Fumagalli dei Bocia di Verano a completare le prime cinque posizioni con 1h03’31”, i partecipanti alla podistica sono stati ben 195.

 

 

Nella corsa ciclistica bella vittoria per Roberto Gianola del Premanache vince in 47’03” seguito da Tommaso Rupani del Cortenova con 47’29” , da Luca Figini del Gefo con 47’55”, da Massimo Colombo dell’Osa Valmadrera con 47’59” e da Marco Acquistapace del Cortenova a completare le prime cinque posizioni con 48’43”.

 

 

Paola Beri dell’Agonistica Valsassina è stata la più veloce al femminile salendo in 1h03’39”, seguono per le primissime posizioni Donatella Rota del Peli Bike in 1h19’16” e Sabina Gianola del Premana con 1h45’55”, i concorrenti che sono saliti in sella alla due ruote sono stati 39.

Sentiti ringraziamenti a tutti gli sponsor e ai collaboratori sono stati rivolti daMarino Tagliaferri presidente della Polisportiva, un ringraziamento particolare alla famiglia di Andrea Zaccagni, atleta della Polisportiva a cui è dedicato il trofeo in palio giunto alla 5^ edizione.